accedi   |   crea nuovo account

Il piacere perfetto

È quel piacere perfetto
che lievita come il pane

fiore carnivoro
sull'orlo delle mie labbra.

È una collina in dolce pendio
ali piegate lungo il tempo dei sogni
il principio e l'origine della vita.

Sgorga intenso nell'ambiguità
corona di spine
rosa del deserto

buca il cuore senza ragione
e si scioglie come burro caldo
in un dolore vivo
pungente come cocci di bottiglia.

Amore
Dio errante
miracolo
e crudeltà.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Gas Disaster il 13/02/2010 14:07
    Ho gradito, soprattutto il secondo verso.
  • Elena il 10/02/2007 21:51
    Splendida!
  • simona bertocchi il 05/02/2007 12:58
    "si scoglie come burro caldo in un dolore vivo", frase che tocca l'anima e rovista dentro. Bravissima
  • Antonio Perrotta il 28/01/2007 20:21
    Un bel tentativo di descrivere l'amore.
    Mi piacciono molto le immagini del pane che lievita e della "collina in dolce pendio"

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0