username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Notturne confabulazioni

Tenera tra le mie braccia
soave il viso sognante
lieve t'addormentasti.
Soffice petalo la pelle
sotto il delicato tocco
dello sguardo.
Assenza d'ansia, asciutto
il sudario, ali di bambina
distese nell'aria.
Solo silenzi ai tuoi perché,
come il mio Amore
verso di te.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • loretta margherita citarei il 20/04/2010 08:43
    dolcissima
  • giovanna raisso il 19/04/2010 19:22
    un "delicato tocco dello sguardo".. ed un amore silenzioso per quei troppi perchè senza risposta..
    bella
  • B. S. il 19/04/2010 18:31
    Come sempre sai comprendere
    la dimensione dell'oltre...
    Bravissimo.
  • mariella mulas il 19/04/2010 15:27
    Poesia che è tocco di dolce sentimento!!!
  • tania rybak il 19/04/2010 15:26
    assenza d'ansia... i bambini, quelli molto piccoli, non conoscono la paura, la paura e l'ansia insegnammo noi genitori purtroppo, il bimbo appena nato piange solo perché ha fame o perché è bagnato, crescendo li raccontiamo le fiabe di lupo e le streghe cattive e cominciano avere paura della vita, grave errore il nostro, dovremmo insegnare ai bambini l'amore assoluto e la fiducia nel futuro, dolce poesia
  • Anonimo il 19/04/2010 15:13
    Sempre dolcissimo Fabio, bella dedica e immenso affetto sprigiona dai tuoi versi...

  • alice costa il 19/04/2010 13:59
    molto dolce... immagini tenerissime di un amore tenero...
    bellissima
  • Dolce Sorriso il 19/04/2010 13:22
    wow dolcissimo Fabio...
    magnifica poesia
  • Fabio Mancini il 19/04/2010 13:22
    Cara, Marina, hai ragione. Spesso nelle mie composizioni c'è il sogno ed il sonno. Il momento del riposo notturno è forse la parentesi più importante della giornata, ma non per tutti. Questa poesia è una dedica ad una donna che da baambina subì una violenza sessuale e che a distanza di tanto tempo da quell'episodio, si sveglia dagli incubi e da sudorazioni abbondanti. Ha paura di andare a dormire! Tutto qui. Grazie per la tua attenzione. Fabio.
  • Anonimo il 19/04/2010 12:58
    Immagini che evocano amore e tenerezza. Molto bella.
  • Anonimo il 19/04/2010 11:31
    è ricorrente il motivo del sonno nelle tue poesie, fabio. questa creatura, forse, s'è addormentata troppo e nei tuoi pensieri troppo spesso. non vorrei sforare in mie fantasie e mi fermo qui. non mi piacerebbe aver capito altro. la mia bambina si chiama chiara e, per grazia di Dio, ogni notte per lei è una risposta. ti abbraccio.
  • Salvatore Ferranti il 19/04/2010 11:31
    poesia intensissima... davvero bella
    i miei complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0