username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Assenza

Assenza
quanto rumore fa
stanotte manchi
non ci sei mai stato,
ombre
allungano ricordi
voci, sorrisi
mai dimenticati,
quando
riposa il dolore
di un uomo?
quando il bisogno
si arrende
alla mancanza?
Perdere
l'equilibrio
scivolando
nel tuo silenzio
sgretolato
che non
protegge più.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

28 commenti:

  • Anonimo il 14/09/2010 18:17
    sicuramente un amore mai nato e rimpianto forse.. sei molto brava complimenti
  • Anonimo il 02/06/2010 12:57
    Forse macerie di un amore andato in frantumi o di un amore mai nato, eppure tanto desiderato, paravento per il cuore che or più non protegge.
    Sei bravissima che è un piacere leggere ogni tua opera e in ognuna di loro ritrovarci un pizzico di te.
  • Anonimo il 25/05/2010 15:22
    Caspita! Questa poesia è bellissima, sei tu tra le più brave...
  • nemo numan il 21/05/2010 07:44
    bellissima... profonda intensa.. brava
  • Anonimo il 19/05/2010 08:50
    Molto profonde le parole di questa poesia.
    Bella, mi piace molto!
  • Alessandro Moschini il 12/05/2010 19:32
    quando riposa il dolore di un uomo? quando il bisogno si arrende alla mancanza? Sono bellissime queste parole. Sei bravissima.
  • Sergio Fravolini il 11/05/2010 14:46
    Sgretolandosi nel silenzio le parole silenziose che senza equilibrio si perdono nel buio.

    Sergio
  • Marcelllo Barbuscio il 08/05/2010 21:06
    La presenza che racchiude tutta l'assenza di chi si vorrebbe ci fosse sempre e non c'e' mai... e forse quando manca veramente, e l'unico momento in cui è presente... ed allora si sente veramente l'assenza, la mancanza di protezione che mai c'e' stata.
    Questo ho sentito, io.
    Marcello
  • Maria Rosa Cugudda il 30/04/2010 16:45
    Valida lirica il tema è triste, ma molto coinvolgente, gradita.
  • Anonimo il 30/04/2010 15:46
    Uso il brano di una canzone per commentare: "Senza te come posso fare/ Senza te dove posso andare/ Due lacrime sospese a ricordare/che l'occhio è una ferita verdemare...". Bella poesia.
  • augusto villa il 27/04/2010 15:18
    Davvero una bella poesia...
    ... e molto, molto efficace... quel "silenzio che non prtotegge più"...
    Che dire?... M'è piaciuta, bravissima!!! ----------------
  • Ugo Mastrogiovanni il 27/04/2010 14:08
    Un canto velato di rassegnazione, comunque ornato di innata cortesia.
  • clem ros il 27/04/2010 10:45
    È proprio vero, le assenze fanno più rumore delle presenze...
  • Anonimo il 24/04/2010 22:07
    passionale. incalzante e piena di ritmo. brava
  • Dolce Sorriso il 23/04/2010 14:23
    nel buio silenzioso il rumore dell'assenza...
    bella!!!!!!
  • Stefano Romano il 22/04/2010 20:38
  • giovanna raisso il 21/04/2010 09:53
    quanta tristezza in quel " non ci sei mai stato.." e quanto amore in quel " bisogno che si arrende alla mancanza.."
    bellissima
    un abbraccio forte
  • Anonimo il 20/04/2010 21:46
    Il finale è molto bello. Toni dolenti per una poesia intimista, un dialogo muto in cui si sente un dolre a stento trattenuto. Bella. Ciao
  • Viky D. il 20/04/2010 21:37
    Bravissima come sempre, cara Bruna.
  • Anonimo il 20/04/2010 18:58
    L'assenza e il silenzio, ci sono momenti che fanno un rumore da straziarti gli orecchi e l'anima. Bella!!!
  • denny red. il 20/04/2010 14:42
    bella poesia bruna, un assenza molto intensa. brava!
  • Salvatore Ferranti il 20/04/2010 12:20
    bella poesia... molto intima ed intensa... pienamente apprezzata
  • Anonimo il 20/04/2010 12:19
    Il silenzio dell'animo è più assordante della parola, tuttavia è preferibile quello ad un parlare muto!
  • rea pasquale il 20/04/2010 11:55
    L'assenza per Neruda era una grande casa trasparente dove appendere i quadri nell'aria.
    Ma una cosa è sicura l'assenza ha bisogno di tempo, di molto tempo.
    Bellissima poesia.
    Ciao Bruna
  • Anonimo il 20/04/2010 11:17
    Bruna..."Assenza quanto rumore fa.." Bellissima
  • Fabio Mancini il 20/04/2010 10:14
    Ricordando tuo padre? Bella e straordinaria dedica ad una persona che hai amato tanto. Un saluto a lui, un bacio a te. Fabio.
  • laura marchetti il 20/04/2010 09:18
    Silenzio sgretolato che non protegge più... bellissima descrizione del sentimento e del senso di vuoto che lascia un amore quando finisce
  • Rino il 20/04/2010 09:08
    Nelle crepe di un busto di gesso che col tempo la vita ci mette addosso si intrufola un filo d'aria che riporta alla memoria l'essere stati l'uno dell'altra... e allora i ricordi... fanno perdere l'equilibrio dell'oggi... il gesso, il silenzio si sgretola e noi ci riveliamo per quello che siamo dentro... desiderosi di una carezza, di un gesto d'amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0