PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

In piena notte

Anni rinnegati di storia non gradita
anni che forse volevano la vita
e gli si è data non so cosa
se non la morte.
Anni miei, è proprio vero che tutto si paga
il mondo cambia e noi con lui
senza un domani.
L'amica dell'ultimo gradino in giù
la troveranno, un giorno, china su di noi
con la sua solita destrezza immane
a contemplare candido splendore
sui nostri volti lisci
di salma pura, pianti e risi.
E a sollevare budella gonfie di tanfo
o solo pelle di luna piena
in piena notte.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 20/04/2010 11:46
    La morte sempre nemica, a volte, invece, la vita ce la rende amica... desiderabile, liberatoria, ultima fuga e chissà se poi si... vola!
    Versi forti, molto bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0