accedi   |   crea nuovo account

Rampicante

dal terreno un virgulto
inosservato trascurato
cresce a stento
eppur sopravvive
radica in profondità
si nutre di succhi
beve la pioggia
assorbe il sole
si insinua nelle crepe
si fissa sui muri
germoglia insistente
emette polloni
si espande si allarga
tutto avviluppa
di verde fogliame
così certi amori
nascono esili e noncuranti
poi ci invadono l'anima

.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 20/04/2010 18:54
    Le piante sono una cosa meravigliosa. Bella poesia!!!
  • Donato Delfin8 il 20/04/2010 16:30
    Ottime immagini.
  • anna rita pincopallo il 20/04/2010 10:14
    molto bello il paragonare... 5 stelle bravissimo
  • Anonimo il 20/04/2010 10:14
    Dall'apparente nulla nasce la vita e il desiderio ne fa nobile ricerca.
    L'anima è la nostra lente d'ingrandimento...
    Bellissimi i tuoi versi!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0