username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Notte di Primavera

Adoro l'aria primaverile
quando le sere son miti
e il cielo stellato
regala nuovi brividi.
L'odore del glicine
si sparge tutt'attorno
e con la voglia di sognare
aspetto il nuovo giorno.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Sergio Fravolini il 14/08/2010 12:08
    Semplici parole per delicate sensazioni.

    Sergio
  • danilo il 05/05/2010 10:05
    Meravigliosa poesia, così come il profumo di glicine..
  • Dolce Sorriso il 24/04/2010 21:43
    semplice, dolce e bella
    piaciuta
  • Elisabetta Fabrini il 20/04/2010 22:13
    Le parole semplici spesso sono le più belle... delicate sensazioni, come profumi... brava!
  • Hila Moon il 20/04/2010 16:22
    E la trovi giusta Gian Paolo, perchè io conservo gelosamente la mia parte bambina e ogni tanto sfugge pure dalla penna Grazie a tutti e cinque per i commenti lasciati
  • gian paolo toschi il 20/04/2010 15:56
    La trovo un po' infantile. È pur vero che la primavera è la stagione dell'infanzia, qualche volta è piacevole ritornare indietro.
  • anna rita pincopallo il 20/04/2010 14:20
    bella questa ventata tiepida, profumata di glicine piaciutissima
  • francesca cuccia il 20/04/2010 14:08
    La primavera fa sognare, molto dolce.
  • Cinzia&Donato A4Mani il 20/04/2010 13:34
    Belle immagini.
    Piaciuta.
  • Salvatore Ferranti il 20/04/2010 11:54
    anche io adoro la primavera... rinasce la natura ma anche i sentimenti... davvero bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0