username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'ultima porta

ho bussato a tante porte
vuoto rimbombo
scalpiccio di piedi
una pupilla allo spioncino
muto diniego
solo l'ultima porta
ha schiuso uno spiraglio
ho varcato la soglia
che porta all'ignoto

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Alexis Blondel il 04/12/2011 01:27
    "Molto malinconica ma a tratti tenera", concordo pienamente, bellissima, ci si immedesima...
  • Anonimo il 29/04/2010 18:37
    L'ignoto anche se può far paura affascina sempre, perchè l'uomo è alla ricerca perenne di risposte. Mi è piaciuta questa seppur breve poesia. I miei complimenti!
  • francesca cuccia il 22/04/2010 17:11
    Ciò che non si sa è ciò che si deve scoprire.
    Bella.
  • Anonimo il 22/04/2010 12:03
    La porta verso l'ignoto è la mia porta preferita...
    Mi piacciono molto le tue poesie...
    Sei una persona molto profonda, e in un mondo odierno, ricco di superficialità,
    è una vera fortuna leggere anime come te...
    Bellissima poesia...
  • anna rita pincopallo il 22/04/2010 09:01
    l'ignoto...è tutto da vivere può dare forti emozioni non sempre negative, si deve però sapere sempre quello che si vuole piaciutissima
  • Anonimo il 22/04/2010 01:27
    Molto malinconica ma a tratti tenera.
    Bravo Gian
  • denny red. il 21/04/2010 22:54
    molto bella!! bravo!
  • B. S. il 21/04/2010 21:06
    Mi piace.
    Mi affascina l'immagine dell'ignoto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0