username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tempo

Immutabile sei
nel tuo folle passare,
inesorabile tracci la vita
e mentre scorri sei come il vento
che la trafigge.
Inarrestabile tu volgi
e nel presente sei già volato.
Come la pietra che l'acqua erode
tu anche segni senza curarti
e questa notte che oscura terra
non spegne te.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 09/03/2011 23:49
    Bella e decisamente interessante!
  • Maurizio Cortese il 22/04/2010 18:09
    "Gutta cavat lapidem" (la goccia scava la pietra), dicevano i latini: è vero che il tempo lascia sempre una traccia indelebile, nel bene e nel male, e non può essere vinto dalla notte (o dalla morte).
  • Anonimo il 22/04/2010 11:50
    Bei versi per una poesia riflessiva.
    Mi piace Brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0