PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Permesso di porto d'armi

l'occhio acceso,
Otto chili di fierezza e combattività
un po' d'orgoglio anche,
quando
col coltello in mano
il suo primo
pezzo di carne
tagliò.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Alberto Veronese il 23/04/2010 07:05
    la storiella racconta di un bimbo felice che ottiene il permesso di usare il coltello alla tenera età dei suoi otto chilogrammi e taglia il suo primo pezzetto di carne. saluti.
  • tania rybak il 22/04/2010 17:33
    hai descritto l'orgoglio di un macellaio, ma sai il suo è un mestiere di tutto rispetto, visto che non tutti sono vegetariani, mangiare la carne non è un dispetto non resta che rimanere dispiaciuti, che per far vivere gli umani devono essere ammazzati...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0