username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il vecchio uomo

Un vecchio uomo cammina per strada
e una fitta nebbia circonda i suoi pensieri.
Ora sta piangendo e come un disco incantato
la stessa frase si ripercuote nella mente.

È stanco, affamato e la pioggia
cancella lacrime amare.

Un angelo lo ha privato per sempre del suo sorriso e in lontananza il vento fa suonare
le campane di una vecchia chiesa sconsacrata.

Ormai stremato cade a terra
sente l'odore del fango e la pioggia
sempre più violenta.

Alza gli occhi al cielo e una nuvola si sposta per far passare il raggio di sole che gli riscalda il viso:
improvvisamente davanti ai suoi occhi una rosa
da alla luce candidi petali.

E un alito di vento porta il suo profumo
tra le braccia dell'uomo.

 

1
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0