accedi   |   crea nuovo account

Il paguro Bernardo

Se ne va a spasso il paguro
con in testa la conchiglia,
per sentirsi più sicuro
una nuova se ne piglia.
Conduce vita beata,
sempre casa lui possiede,
anche se non l'ha comprata,
alla sorte altro non chiede.
Lo chiamiamo l'eremita
perché è sempre solitario,
ma non passa la sua vita
a pagar mutuo bancario!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 29/04/2010 18:56
    Ottima.
  • Anonimo il 24/04/2010 15:38
    Bello libero paguro senza fronzoli per la testa.
    Bella
  • B. S. il 24/04/2010 14:33
    E'piacevolissima e simpatica!
    Ciao Habib!
  • Anonimo il 24/04/2010 11:42
    Senza mutuo sicuramente vive un po' più sereno!!
    Bella poesia, beato paguro!!
    E bravo Gian Paolo!!
  • laura marchetti il 24/04/2010 11:30
    simpatica ed originale... beato lui!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0