username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'oblio

Eterni complici
d'un tempo gitano
son gli equi istanti
d'un giorno scandito,
e passaggi
d'angosce sottili,
i traversamenti brevi
d'attimi baleno,
restano voglie
d'insostenibili abbracci
che indugiano
su albe di tenui mattini.

Mi sorprendono
quegli odori rubati...

nell'incavo
colti
tra inguine
e coscia.

Ne raccolgo l'essenza
di polline
a granelli
e ne faccio profumo.

Ti solletico emozioni
sul taglio della bocca,
percorro con la lingua
il profilo del volto
e tengo fra le mani
la voglia di noi...

Assoluto
il desiderio d'averti,
indistinto
l'oblio del tempo.

Solo noi,
il senso,

noi,
il non-tempo,

l'eterno
momento.

 

1
8 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 16/04/2013 17:40
    ... complimenti davvero,
    emozionante,
    brava...

8 commenti:

  • Aedo il 10/05/2010 23:52
    Una poesia ben scritta e molto potente sul piano emotivo. Brava!
  • B. S. il 26/04/2010 21:35
    Sei bravissima!
    Originale e piacevole.
  • Ivan Bui il 26/04/2010 15:40
    Mi ricorda un po' lo stile di Ana Rossetti, grande libertà espressiva, quasi provocatoria, immagini che narrano... erotismo e poesia. Poesia vera.
  • karen tognini il 26/04/2010 12:53
    Wou... Stupenda... molto sensuale!

    Bravissima.. la metto nei preferiti!
    ciao
    karen
  • Anonimo il 26/04/2010 11:38
    INCANTATA... semplicemente!!!
  • laura marchetti il 26/04/2010 10:37
    a volte è bello... dimenticare il mondo... vivere e fermare il presente, se poi.. di questa intensità...
  • francesca cuccia il 26/04/2010 10:27
    Voi per sempre
    come infinito...
    molto bella.
  • Simone Scienza il 26/04/2010 10:05
    Passione che piega i voleri del tempo dilatandosi all'infinito
    Molto bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0