username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Casa abbandonata

Le case abbandonate,
fascino, mistero,
paura, attrazione.
Mettere piede su pavimenti sconnessi,
mura traballanti, vecchie crepe
polvere, ragnatele, piante che hanno preso
il sopravvento.
Introspezione di un'anima
deserta, sola, abbandonata.
Solitudine, incomprensione,
di vite ai margini.
C'è una casa su quella collina
dove il cavallo della mia fantasia
galoppa.
Circondata dalle stagioni,
che le girano attorno,
resta lì in rassegnata attesa,
gli occhi tristi e spenti
ad osservare la vita che cambia,
la città, che da lontano si
muove e ruggisce.
Immersa, nel suo antico ricordo,
quando dentro di lei
ospitava la vita che lei
proteggeva.
E triste resta, mentre la città,
la sua fine, lentamente
si avvicina...
Un campo di grano e in mezzo tanti
papaveri rossi, la sua preghiera.
Fra rughe e ricordi del tempo,
un sospiro.
Le sue finestre aperte come occhi
nel cielo che si colora di rosso,
mentre lentamente scende la sera...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Auro Lezzi il 27/04/2010 08:38
    E quanto amore si nasconde in quelle case.. Tu lo percepisci..
  • denny red. il 27/04/2010 04:26
    laura questa tua poesia sai che ti dico..
    È UN CAPOLAVORO!!!
    UN ABBRACCIO SEI BRAVISSIMA!!

  • Salvatore Ferranti il 26/04/2010 21:37
    mi affascinano tantissimo le case abbandonate... spesso ci vado dentro per esplorare il passato... bella questa poesia, brava davvero...
  • rea pasquale il 26/04/2010 21:32
    Da piccolo ero attirato dal mistero, ora penso sempre che possono rivivere.

    Dove esplodono emozioni e sentimenti Laura è lì.
    Bella poesia
    Ciao
  • Paola B. R. il 26/04/2010 15:52
    Affascina il mistero della loro storia,
    cosa hanno vissuto,
    cosa hanno visto... e il non saperlo
    intimorisce e affascina...
  • laura cuppone il 26/04/2010 15:49
    si vota e le stelle si spengono... mistero...

    5 per te comunque!!!
    L
  • laura cuppone il 26/04/2010 15:08
    uno spettacolo questa tua poesia...
    la conservo...
    grazie...
    Laura
  • Anonimo il 26/04/2010 15:05
    Mi hanno sempre affascinato le case abbandonate... mi trascinano... mi attraggono... e quando sfioro le sue mura... le sento sussurrare... gemere... o ancora cantare...
    Un frammento di storia che non vuole morire, legando il nostro mondo al suo... con il filo del mistero e della paura e... tanta voglia di essere ascoltata.
    Bravissima Laura!!!!
    un bacio
  • Elisabetta Fabrini il 26/04/2010 14:52
    struggenti immagini... bella poesia, brava Laura!
  • Anonimo il 26/04/2010 14:38
    il tempo ingoia tutto. bella immagine. brava

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0