username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

La guerra degli innocenti

Quanti bambini soldato
in quel campo minato
disperso nel nulla
di un'altra inutile guerra.
Che paradosso strano
morire
per un pugno di grano
non spinti da grandi ambizioni
tanto meno da idee e rivoluzioni
solo per un bene primario
che da noi è abusato
e lì a troppi è negato.
Milioni di bambini violati
drogati
degli affetti privati
in eserciti arruolati
vittime innocenti
che affilano fin troppe lame
per non pensare
ai crampi della fame.
In quella terra
stremata dalla guerra
non ci può esser pace
finché c'è gente
che si arricchisce e tace.
Tra morti ammazzati
ed interi villaggi bruciati
rimane solo l'amarezza
di noi impotenti spettatori
di tanta ingiustizia.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • augusto villa il 19/11/2011 21:15
    Ne ho scritta una sullo stesso argomento...
    Bella... amaramente bella!
    Brava! -------
  • andrea piumedoca il 09/07/2011 22:35
    un dolore che strazia l'animo... alla crudeltà non c'è limite... brava.
  • Fuvell Altego il 26/04/2010 23:44
    Un canto, un grido di dolore, tante volte gridato, ma altrettante volte rimasto inascoltato.