PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il tuo odore sulle mani.

Che profumo sul maglione
gli lasciasti il tuo odore,
sembra quasi aver il tuo sapore.

Blu come la berlina potente
che sfreccia col turbocompressore rovente
sul sedile posteriore lo dimenticasti sbadatamente.

Con delicatezza presi e lo piegai
come la tua pelle lo trattai
tra le mie mani, il tuo odore mi ritrovai

A casa ritornai col tuo maglione
sognavo te mentre sentivo il tuo odore,
il cavaliere e la principessa che ballavano in quel salone.

Non potendo farne a meno ti chiamai,
con la scusa del maglione da te ritornai
veloce con quella potente berlina blu
sotto casa tua già mi ritrovo se scendi e vieni giù.

Un solo bacio sulle labbra
e sentir il calor della tua mano sulla mia guancia
un’emozione da rivivere lentamente
la fusione tra amore gioia ed mozione da gustare dolcemente.

Ti abbraccio perché percepisco
che così il tuo odore mi rapisco
per sognare nuovamente
quando nel letto mi riposerò
o la potente berlina blu guiderò.

Per sempre il tuo odore mi mancherà
se la tua anima dalla mia si separerà
per l'eternità parte di me farà
nel cassetto dei bei ricordi per la vita rimarrà.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • LAURA B. il 23/03/2007 22:38
    l'odore rimane dentro di noi, è inconfondibile... e quando una persona ci lascia l'odore dentro, il suo ricordo rimane con noi a lungo.
  • mita non importa il 03/02/2007 16:22
    secondo me dai troppo spazio alla berlina blu... e le emozioni che ti trasmette quel maglione si perdono in una cosa materiale...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0