accedi   |   crea nuovo account

Al mio amico Giovanni

Sentendo all'orme di quelle colte medie scuole,
Placai le attese nello stanzone per dir
E s'accostavano tutti al prensile mole.
Ma da far si diede il Dio ch'atteso comanda
Su e indi via forgiò rame di cose
E pur quell'elemento ordin dietro l'anta.
Ecco tutto prestato a girar la volta al piano
Infreddolito sputando gas,
avvezzo ad attorniar il sano.
Quello, un giovine s'avvicina
E pensando remoti ricordi
Colsi voce fina.
Per i tempi antichi cosa rammento
Per la sacra dinastia
Che va a portar il figlio al cristiano mento.
Pecco d'andar ad immobili accuse ripentite
Lavate nella tor d'amicizia,
fior non più infanti ma ispirato mite.
Parve che egli porse saluti a un forestier
E segregando l'orto di frutti,
Piaggia del pian riconciliava il me stranier.
Ma venendo a calchi suoi
Per via d'un grato amico,
latte fu lavato dai buoi.
Ecco protender il fuoco esaudito,
Il Dio far contento la sorte
E il fior rinascere nelle gore del mito.
Parendo a vederlo un po' ragazzo ai capelli suoi fatti
Occhialuto sano,
già parve fluir ai meditati ((patti )).
D'un assai presa la bella giar del discorso
E l'unirsi calor del dì di simpatia,
tacqui al gioir per un libero fedele non morso.
Sa da narrar quell'amicizia, fiocco del re lauto
E le tali iscrizioni prefisse,
come il diar del par dir cauto.
Ora un po' da dir le minuscoli liti,
che il cavalier darebbe segno ((d'inutili)),
ma la via s'è desta di pensier miti.
Sa da dir pur convinzioni per prender a testate il bue.
Ma l'amico io inesperto non sa da dir,
l'aiuto se altre cose son sue.
All'altra gar dove la tor pende
Par issata la prestante bandier
Che par alzare un servitor libero e un elegante cer.
In questo cer c'è l'union tua e tante
Fondano l'arcano mistero
Scendono le cantate sante.

 

0
0 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0