accedi   |   crea nuovo account

SE DI NOI

Se di noi
ora

nelle pozzanghere ingiallite di questo inizio
autunno

tra le nostre persiane socchiuse

il tonfo violaceo del cielo
su me

se di noi ora lo scampolo
la luce
la vita di un giorno
nei vuoti si fermasse

ed invece tutto soffre
qui
nel freddo distante di ogni fredda dimora

come presto tornerà ancora questo inverno
e poi di nuovo baci

lontani

i fiori.

Ma noi abbiamo smesso di regalarci nei prati
Amore.

Su questa paglia di eterno che sola non brucia

nel vento come braci

e buio nelle vene.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Riccardo Brumana il 25/03/2007 03:59
    l'ennesima fine di un amore, argomento riccorrente nelle poesie, eppur sempre sentito.
  • Alberto Ghia il 06/02/2007 21:10
    I tre versi finali risuoneranno in eterno dentro di me... a dir poco fantastici.
    metricamente molto interessante quello che definirei verso spezzato (nelle pozzanghere ingiallite di questo inizio/autunno) da un più profondo senso di angoscia e solitudine... un 10 davvero meritato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0