PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Il pianto di Sara

Sara lo chiamò Emanuele,
e amò il piccolo bimbo
più di se stessa.

Hans dapprima ne fu contento
poi, cambiò
e divenne cattivo.

Sara fuggì,
con il bimbo tra le braccia,

sfinita e ammalata,
lasciò il figlio sotto un cespuglio.

- Non voglio vedere morire mio figlio.

E standosene lì seduta,
Sara si mise a piangere.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Giusy Lupi il 09/12/2010 13:03
    Piaciuta, ma molto triste.
    Ciao Giusy
  • Maria Rosa Cugudda il 30/04/2010 23:58
    triste, ma avvolta anche in un mistero forse voluto, piaciuta comunque!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0