username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tumore

Il consiglio di un medico,
non beva,
non fumi,
una buona attività fisica
e un buon alimento
per conservarsi bene e allungo.
Un bel giorno
una visita,
improvvisamente il buio.
"Mi dispiace lei ha un Tumore".
Com'è possibile!
Non bevo,
non fumo,
ho sempre fatto quello che consigliate.
Il destino di una fine è scritto quando si nasce.
I consigli di un medico
son giusti e corretti
ma, quando si deve morire
non è una sigaretta a deciderlo,
abbrevia solo i tempi.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • vincent corbo il 28/04/2010 07:34
    Un tumore non è necessariamente una condanna a morte anzi oggi i malati che guariscono sono sempre di più. Poi, cara Francesca, dimentichi il fumo passivo, il cibo adulterato e l'inquinamento atmosferico (smog, amianto, radiazioni). Un caro saluto da Vincenzo.
  • Anonimo il 27/04/2010 20:56
    Tutto dipende dalla predisposizione!
  • loretta margherita citarei il 27/04/2010 20:40
    è così , verissimo, se è destino non si può vivere a lungo.
  • laura marchetti il 27/04/2010 19:01
    è così... tante rinunce e poi... scusa il cinismo, ma a volte il destino è davvero cattivo!!
  • Anonimo il 27/04/2010 18:57
    Eh sì.. cara Francesca.. dici del vero..
  • Anonimo il 27/04/2010 18:40
    Fa raggelare il sangue nelle vene... è talmente verosimile che si può pensare che il tema ti riguardi indirettamente! Se così fosse, coraggio! Brava, 5 stelle
  • garfield il 27/04/2010 17:23
    vera e sentita.. brava
  • alice costa il 27/04/2010 15:00
    .. tragicamente vera!!!!! 1
    un applauso
  • Anonimo il 27/04/2010 13:49
    Sono molto colpito da questa tua poesia. Il tema è molto triste, mi ha colpito. Sulla versata avrei molto da dire, ma preferisco dirti che mi piace. Ottima
  • Anonimo il 27/04/2010 12:53
    Siamo già sottoposti all'attimo che non fcciamo in tempo nemmeno a pronunciare che già si è trasformato in ieri... e poi le malattie, quelle vere, bastarde, per toglierci anche la dignità di invecchiare e ci strappano alla vita... nel dolore!
    Brava Francesca sempre grande e profonda!
  • Dolce Sorriso il 27/04/2010 12:43
    straziante verità...
    poesia molto sentita
    brava
  • rosella campelletti il 27/04/2010 12:11
    parole sante ho avuto una zia mai fumato ha portato 10 anni la bombola d'ossigeno poi ci ha lasciato
  • Hila Moon il 27/04/2010 11:58
    un tema molto toccante... una riflessione autentica che condivido
  • Elisabetta Fabrini il 27/04/2010 11:52
    bella ma triste.. e ti capisco... bellissima!!
  • anna rita pincopallo il 27/04/2010 11:46
    vissuto in prima persona ora superato ma lo spettro c'è sempre poesia importante e profonda brava
  • Gabriella Salvatore il 27/04/2010 11:34
    Rilfessione profonda sul male del secolo "il tumore" malattia che ossessiona la nostra società. Interessante e attuale. Brava!
  • Salvatore Ferranti il 27/04/2010 11:31
    hai ragione... a volte la gente si ammala lo stesso... purtroppo... poesia dolorosa, ma condivisa.
  • Anonimo il 27/04/2010 11:26
    Ne sono pienamente convito ma perchè abbreviarli? Vivi il tempo giusto che ti è stato concesso.