accedi   |   crea nuovo account

Muore

Sanguina la libertà,
incatenata alla nuda
lapide di marmo striato,
e bagna l`inutile, stanco
tentativo di fuga.

Soffre in silenzio,
rassegnata,
dinanzi alla definitiva
immagine d`orizzonte.
Muore l`ultima poesia

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 28/04/2010 18:38
    Splendida poesia. Complimenti e stelline!!!
  • giusi boccuni il 28/04/2010 18:19
    mi piace, nonostante concordi con ciò che dice Marina... però tutto è relativo, anche gli stati dell'essere, che a volte sono esattamente così, come tu li descrivi, privati di un orizzonte evolutivo
  • Anonimo il 28/04/2010 16:51
    beh, no auro. proprio no, decisamente no. la poesia non muore. non c'è mai riuscito nessuno, nemmeno le brutture del mondo, nemmeno il Male, perchè essa sa rinascere anche lì. e lì è la sua libertà di araba fenice. forse si, è quest'ultima che arranca. che forse non muore ma è morta da un pezzo. l'unica libertà opinabile ormai è quella dell'attesa. baci
  • loretta margherita citarei il 28/04/2010 16:19
    bei versi
  • laura marchetti il 28/04/2010 13:14
    la tua poesia non muore mai... molto bella!
  • Agostino Griffante il 28/04/2010 11:57
    questa poesia è leopardiana come alcune delle mie. condivido molto il tuo metodo di scrittura, molto bella davvero. piaciuta.
  • Gabriella Salvatore il 28/04/2010 11:44
    MOLTO TRISTE, MA DAVVERO BELLA!
  • Anonimo il 28/04/2010 11:31
    molto bella. sentita. voluta. bravo
  • francesca cuccia il 28/04/2010 10:41
    Che poesia triste caro Auro che succede?
    Un abbraccio.
  • Anonimo il 28/04/2010 10:39
    la fuga della libertà... in poesia
    molto bella!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0