PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nero

Sei nero come la pece,
il sangue di tuo fratello,
nero come l'inverno.
Nero convoglio di occhi nella sera,
con altri mille a varcar la frontiera.

Nero, il tuo aguzzino,
la fuligine di un camino
dalla fiamma appena spenta,
posasti le tue mani sulla mia terra cruenta.

All'Italia benestante un sogno hai dedicato
sperando in quel domani per vederlo realizzato.
Nere le tue mani su quel vassoio di portata,
è davvero questa la vita tanto sperata?

Libertà come un'agonia
leggera e pallida follia.
Italia democratica e sincera,
infranse le speranze, in una pattumiera.

Italia bella e solidale
barattò il tuo sogno con una cambiale.
Felicità servita su di un piatto di portata:
un biglietto di sola andata.

Inghilterra, Francia, America che importa,
la felicità busserà alla tua porta,
il vento della tolleranza sulla pelle nera
la libertà, non si baratta con una frontiera.

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • luca il 17/01/2013 19:51
    impossibile trovare lati negativi della tua opera dal punto di vista del contenuto è del tutto veritiero complimenti

5 commenti:

  • Angelo D'Onofrio il 14/12/2010 19:11
    Spigliata ma cruda la tua visione in prosa della nostra Italia. Complimenti... mi ha convinto
  • Attanasio D'Agostino il 11/06/2010 12:04
    La realtà dei popoli...
    "dalla fiamma appena spenta,
    posasti le tue mani sulla mia terra cruenta"
    descritta con l'amore del cuore...
    "la libertà, non si baratta con una frontiera."
    molto apprezzata, un caro saluto Tanà.
  • Anonimo il 04/05/2010 01:44
    Affronti con delicatezza poetica i problemi che affliggono la nostra società. Brava!
  • Sara D'Adorante il 29/04/2010 10:54
    grazie mille. Gentilissima
  • loretta margherita citarei il 29/04/2010 07:26
    bei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0