username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Donna Violata

Un deserto di petali e cenere
veste il tuo corpo di donna,
usurpato,
punge nel petto
come cuspide di ghiaccio
la ferita
che adorna la tua disillusione,
e una torre d'avorio
custodisce il tuo segreto.
Chi ti prese
senza chiederti
profanò il tuo tempio
di perle e ori preziosi,
ti strinse l'anima
nel palmo della mano
per lasciarla cadere
... affranta,
ed essa si chiuse all'amore
serrata da una catena
intrecciata col dolore.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 12/10/2010 20:26
    Da uomo, questa poesia mi ha fatto sentire male.
    Siamo capaci anche di questo, purtroppo.
  • Anonimo il 30/04/2010 01:46
    Come al solito sai usare bene i versi sia per descrivere i sentimenti che tristi realtà come questa. Brava!
  • Andrea Calasso il 29/04/2010 13:31
    Questa poesia è meravigliosa! Belle immagini emozionanti... Brava
  • Anonimo il 29/04/2010 12:59
    Molto bella. Sconvolgente realtà che tu hai espresso magnificamente!
  • Salvatore Ferranti il 29/04/2010 11:53
    una poesia che mi ha emozionato... bravissima
  • Simone Scienza il 29/04/2010 11:31
    Anche questa bellissima, sfrutti della immagini veramente ottime e la lettura, anche se aspra nel contenuto, scorre benissimo
  • Sara D'Adorante il 29/04/2010 11:27
    Davvero bellissima. Bei versi, belle immagini.
  • karen tognini il 29/04/2010 10:57
    Bellissima... da applausi...

    ciao karen
  • francesca cuccia il 29/04/2010 10:24
    Il dolore vero lo capiamo solo noi stesse,
    Belle e vere, bravissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0