PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tantu per cagnà

Tuzza, tuzza
a li puorte
e o Paravisu
Ginnariellu e Marechiaru,
San Pietru
stissu
lu apriette
e giuviale e surridentu
le ricette:
- A Ginnarì
ci puorti
o sole e Napule,
la pizza
cu a pummarola e muzzarella,
na canzone per amore,
trase, trase
per te
posto a bizzeffe
ca ce sta.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Grazia Denaro il 08/02/2012 14:20
    Ottimo scritto in un bel dialetto che credo sia napoletano?
  • francesca cuccia il 29/04/2010 20:30
    Sembra siciliano se mi ricordo bene, la pizza comunque è imbattibile, quella che faccio io ancor di più eh
    Un caro saluto.
  • loretta margherita citarei il 29/04/2010 16:14
    sinpaticissima
  • alice costa il 29/04/2010 15:40
    bella... ironica e allegra...
    bravo Don
  • Donato Delfin8 il 29/04/2010 15:26
    Ottima Don.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0