username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Di tutt'un'erba un fascio

Lungo il bordo che costeggia questa strada,
le erbe si sono prepotentemente appropriate
di quel tratto di terra.
In mezzo piccoli fiori soffocati,
come occhi che guardano il cielo
Come cigni, in cerca di acqua, in quello specchio
a cercare respiro.
Sopraffatti dalle erbe che crescono e crescono.
Cerco di strapparle con le mani
come le ingiustizie di questo mondo,
difficili da estirpare.
Non c'è speranza,
feriscono le mani,
tolta una, ne trovi altre mille.
Mentre laggiù in mezzo, il colore dei fiori
impallidisce,
tante, troppe
a soffocare un grido.
Lontano l'incedere di un falciatore
sta rasando tutto a zero.
Presto scompariranno le erbacce,
eppure con esse,
anche quegli splendidi fiori.
Quando si suol dire
... si fa di tutt'un'erba
un fascio.
Rassegnata, riprendo la bici...
e continuo a pedalare.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Auro Lezzi il 30/04/2010 07:49
    Oggi abbiamo entrambi pensato ai fiori... Colori d'aprile..
  • tania rybak il 30/04/2010 02:08
    spesso accade questo nella vita, purtroppo, brava come sempre
  • Simone Scienza il 30/04/2010 00:51
    Col male se ne va anche il bene, strappato dalla cieca, vuota prepotenza di questa scialba era

    Io con te continuo a ripetermi, abbi pazienza... SEI BRAVA... RASSEGNATI
  • rosella campelletti il 29/04/2010 23:19
    descrive benissimo lo stato attuale delle cose nel mondo brava grazie
  • Anonimo il 29/04/2010 22:42
    Scusa volevo scrivere Bisognerebbe imparare a farlo...
  • Anonimo il 29/04/2010 22:40
    Bisognerebbe a non farlo distinguere il bene dal male e non mischiare tutto come si trattasse di una bevanda... eppure siamo così distanti dal così che pensare che poi quello che scrivi non è distante dalla realtà, un proverbio dice che piange il giusto per il peccatore e non a caso.
    Bella riflessione che ci permette di pensare piu di quanto non siamo abituati a fare.
  • Salvatore Ferranti il 29/04/2010 22:07
    le tue poesia sono come un bel quadro, nel quale mi piace sempre addentrarmi, e scoprire nuovi dettagli..
    emozionante... grande la mia Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0