accedi   |   crea nuovo account

L'Angelo e il demone

Angelo, datemi un Angelo,
A sconfiggere le tenebre,
a proteggermi dal male,
a lavarmi l'anima impura da peccatore

e tu, demone, fuggi via
abbandona la mia mente
perseverante di tentazioni

eppure...
Angelo, datemi un Angelo
A condurre l'infinito duello col demone
Che si ciba del mio spirito

Ed io, accovacciato sul trespolo
Della mia esistenza,
voglio osservare questa lotta e cedere
ogni tanto al Sacro
e spesso al profano.

 

2
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • - Giama - il 04/05/2010 00:03
    luigi il profano non ti ispira più?
    ciao
    gia
  • Anonimo il 30/04/2010 21:20
    Una continua lotta tra bene e male, a cui più che da spettatori partecipiamo spesso come attori. Ma qual è il confine tra bene e male?
  • Anonimo il 30/04/2010 12:56
    Un'eterna lotta tra bene e male... e il bene non può esistere senza il male e il male senza il bene... ma in ogni caso io tifo per l'angioletto!
    Piaciutissima!!!
  • - Giama - il 30/04/2010 10:00
    Ode al piacere e al vivere: sarà presto fonte di ispirazione.
    Piaciuta, molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0