accedi   |   crea nuovo account

La Patria

Le mamme
i loro boccioli
appena schiusi
a core sincero
t' hanno offerto
oh Patria bella!

Di questi boccioli
ne son tornati
solo pochi,
e sono anche
già dimenticati,
mentre abbracciamo
e chiamiamo fratelli
i loro carnefici,
in questo groviglio
confusionale
che si chiama
globalizzazione,
ma io
mi chiamo
Italia!

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 23/12/2013 08:43
    Molto apprezzata... complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 30/04/2010 17:48
    Riflessione critica sulla nostra società globalizzata e la necessità di rivendicare il proprio passato, le origini del nostro essere italiani. Condivisa pienamente. Complimenti.
  • Anonimo il 30/04/2010 13:29
    Poesia quasi inno, che per chi legge riveste una sensazione profonda, sia per quello che fa che per quello che è chiamato a fare. Leggo una certa noia. Bella poesia mi piace.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0