accedi   |   crea nuovo account

La clessidra (caduca sabbia)

Vibrato respiro di sabbia
in congiunti calici smessi,
breve viaggio del tempo
lungo l'anima di una cruna.
Forfora di rocce sfinite
poi esili granuli, ora
prigionieri a scandire
futuri nei precipizi
della loro caducità.
Un vuoto di vita
in cristalli coesi
nell'entita minuscola
di uno spazio breve,
dove la sabbia corre
verso orizzonti ciechi.
Semi cerchio di sfere
la clessidra rovescia,
una speranza turchese
plana nella luce muta
di una eternità effimera.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0