accedi   |   crea nuovo account

Aspettandoti

Aspettando l'arrivo
Di colei a cui penso
Sento una bomba
Ad orologeria
Pronta a saltare
O a disinnescarsi

I timori m'affliggono
E s'uniscono ad altri
In un magma pericoloso
In cui potrei cadere

Tra pochi istanti
Mentre fisso,
Tra una parola e l'altra,
Lo schermo, ove in
Ogni secondo quel nome
Può comparire
Illuminare di rosso una scritta
Che è già accesa dentro di me
È l'atteso, snervante

I secondi scanditi dall'orologio
Sul muro, così spesso ignorati
Ora riecheggiano nelle mie orecchie
Uno
Dopo
L'altro
E quasi mi spavento a
Scrivere in questo momento
Perché queste mie parole
Potrebbero distrarmi
Lara, ti aspetto,
Ti aspetto dall'inizio del tempo...

Non venne, ma si fece sentire,
Promettendo sorprese
Incartate in sospetta menzogna...

 

l'autore Andrea Contenti ha riportato queste note sull'opera

Calcinelli, 17 novembre 2005


0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Fabrizio Lama il 27/12/2010 22:09
    si sente molto forte la tua ansia e la tua paura caro Andrea. bei versi comunque
  • loretta margherita citarei il 02/05/2010 10:32
    attento a no scoppiare con la bomba! dolcissimi e delicati versi d'amore
  • laura marchetti il 02/05/2010 09:24
    le emozioni di un'attesa, descritte molto bene, ma scusa se mi permetto... se Lara non c'è... ce ne sono altre cento e tutte disposte a fare la fila per te!!!
  • Tiziana La delfina il 02/05/2010 08:29
    piaciuta, bellissima poesia!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0