accedi   |   crea nuovo account

L'assoluto depressivo

1
Quando ne duol l'anima tace
tra il pavento ardir
io non sazio nessun minima pace.
Che a rivier piana sto'.
2

Quel poco assoluto al fu patir e
grande ergo possente mal,
la vela codesta ch'avanza bruta inumidir.
Logorando cosi' qui.
3
E a questo di' passa sempre un mal
che la zattera vita del mar agitato, mai smesse
e d'addolcir il sal qui.
4


Questo assoluto gemo finir dico,
dico quel mai e qui,
col muto pensier pur tutto esigo .

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • ich bin ein kartoffel il 06/04/2012 12:38
    sembri avere delle cose da dire, è un peccato tu ti esprima in un idioma inintelligibile ai giorni nostri. Prova a sfanculare le ridicole rime e scrivere in modo più spontaneo.
    Per dei consulti, prova a farti una chiacchierata col tuo fruttivendolo.
  • loretta margherita citarei il 02/05/2010 15:35
    molto ben scritta, complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0