PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Rivelando Tristezza

Insegnami senza parlare come l' attesa
nel cuore della sera di nero fatuo vestita
figlia di una scintilla in un' informe contrada
sul filo d'acqua le ore lentamente svolga.

Discontinuità nei tempi morti dileguando
come respiro di silenzi in silenzi gridando
vanno attraverso le più tenere labbra tremando
solcati ai bordi da grigie linee di pioggia scavando
occhi infaticabilmente rivelando
Tristezza prima che tu ti muova
ogni atto sorriso verità nell' amore indugiando
muiono occhi nell' errore che non giudica.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anonimo il 11/05/2010 10:25
    Anche a me piace molto il verso "insegnami senza parlare", è da conservare! Poesia riflessiva che conferma la tua bravura!
  • tania rybak il 06/05/2010 00:06
    la solitudine che grida di silenzi in silenzi, bella
  • denny red. il 04/05/2010 01:43
    alessia.. la stava perdendo questa tua poesia, In silenzio.. tutto si sà.. gli occhi non mentano mai.
    Bravissima!!
  • Dolce Sorriso il 03/05/2010 20:53
    insegnare in silenzio... solo con l'esempio
    bella poesia
  • Anonimo il 03/05/2010 10:16
    ... Insegnami senza parlare...!!!!! Istintiva. Sicuramente scritta di getto. Piaciuta.
  • Anonimo il 02/05/2010 19:13
    Ben equilibrata ed espressiva.
    Brava Alessia 5 stelle

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0