accedi   |   crea nuovo account

Te lo prometto

Serrerò in sicure valve i pensieri
perché non osino capriole
Vestirò di rugginose paratie il cuore
alle tue tentatrici lusinghe
Renderò sorde le orecchie
alle tue urlate bugie
Chiederò al diaspro un volto
renitente a lacrime e sorrisi
Cucirò le palpebre ad ogni miraggio
che lusinghi la mia sete d'amore
Illuminerò a giorno le ore della notte
perché non t'insinui con passo di ladro
vedendomi indifesa
Abbandonerò tra accese dune
pelle... nome... ricordi
a monumento della tua crudeltà

Crisalide da me stessa rinata
nel vergine bozzolo informe
veleggerò verso i golfi
d'un'improbabile Atlantide
ferma la rotta ad evitare
la perpendicolare prua
d'ogni altro Giasone..

Te lo prometto!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 20/11/2010 16:49
    Sfuggire alle tentazioni facendo piangere il cuore per un'amore incerto che non si posa sui rami del proprio essere, perchè capitano di un veliero in cerca sempre di nuovi lidi, ottima decisione anche se sofferta la tua. Poesia Superba, molto bella che da ragione ai propri sentimenti. Un grande abbraccio Salva.
  • Giacomo Scimonelli il 16/07/2010 17:47
    ... bei versi... complimenti x la musicalità...
  • Adamo Musella il 05/06/2010 20:28
    Un viaggio dal sapore di nuove mete, non tema la ragione a farsi sopraffare ancora; nascono nuove ed incredibile cose lasciandosi andare all'irruenza delle onde. Una bellissima poesia piena di vita. Un bacio Luigia.
  • Anonimo il 15/05/2010 17:00
    Versi profondi, carichi di significato! Mi piace!
  • Aedo il 10/05/2010 23:54
    Mediante versi veramente ricchi sul piano stilistico, ci trasmetti l'evoluzione della tua vita interiore. Bravissima!
    Ciao
  • Anonimo il 04/05/2010 18:22
    leggerti e' sempre un piacere... Ti ascolto in questi versi e sento lontano quel passo pesante.. quel respiro sottile... quale splendida farfalla apre ora un volo alto ad illuminare le ore notte... Sei tu che divieni..
    splendida
  • Anonimo il 03/05/2010 22:17
    Lacultura classica, fa capolino tra i versi leggerri che scorrono nel mantenere un ritmo, correlato ad un proposito: nessuno, nemmeno lui, potrà reiterare il dolore e la delusione! Brava... perché non scrivi anche in prosa?! Ti aspetto!
  • ignazio de michele il 02/05/2010 21:27
    toccante descrizione di una -difesa-, brava
  • loretta margherita citarei il 02/05/2010 19:58
    bello rileggerti, ma non promettertelo troppo, solo temporaneamente, fino a quando non cessa l'amarezza, splendidi versi
  • nicoletta spina il 02/05/2010 19:06
    Cara Luigia, che bello leggerti ancora...
    sento forte delusione e sofferenza in questa bellissima poesia,
    ma anche il desiderio di volgere lo sguardo a nuovi orizzonti
    con ali appena spuntate...
    che il tuo volo sia leggiadro e sereno.
  • Vincenzo Capitanucci il 02/05/2010 18:01
    Cercherò il mio Vello d'oro... stanca e delusa... dentro di me..

    Bellissima Luigia... l'inizio di un nuovo volo... molto accorto... nell'evitare promesse da marina io...