PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Giovinezza

Giovinezza

Ti vedo smarrita, persa
con uno sguardo sballato, che mi sembra quello di un ubriaco
o di un tossico;che vaghi senza meta sotto i ponti della vita;
come una prostituta… poi.. cerchi qualcuno con cui
condividere la tua perversione, e che prezzo hai dato al tuo corpo stavolta?
Così col tuo Salario ti compri nuovi vizi…
e poi stanca della notte t’addormenti fra le
braccia del tempo, che oramai
non sa più come coccolarti o viziarti!

Quante chiacchiere in giro!
Questo mondo non sa più come confonderti.
Guardati nello specchio del presente:
"hai un'altra ruga!"

Quante lacrime hai fatto piangere ai tuoi figli stanotte?
loro ti sognano bella, come un tempo!
Lo sapevi?
Lontana da tanto lerciume, loro ti sognano!
Allora si che eri STUPENDA!

Ti vedo cocciuta e disperata
e vedo anche una mano accarezzarti con dolcezza,
e tu ostinatamente La rifiuti!
Dio non sa più come convincerti
ad accettare il Suo amore!

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 28/01/2016 06:35
    apprezzata... complimenti.

5 commenti:

  • ELIO RIA il 10/02/2007 11:49
    Versi significativi e intensi, nel leggerla ho apprezzato l'originalità e singolarità del testo. Forse bisognerebbe aggiustare la metrica dei primi versi.
  • Tiziana Monari il 10/02/2007 07:54
    ... l'uomo dice che il tempo passa... il tempo dice che l'uomo passa... titty
  • alberto accorsi il 06/02/2007 21:40
    Buone le intenzioni. Il mezzo non altrettanto.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0