PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Nell'occhio del ciclone

Mi lascio abbracciare
dal calore incolore
e scintille di luce.

Il vento mi protegge
da raffiche e schegge
e tempeste di sabbia.

Piovono fiori d'angelo
si posano sul recinto
senza far rumore.

Il cuore parla
a bassa voce
per non farsi ascoltare.

Suggerisce il tuo nome
mi arrendo e ora comprendo
i tuoi silenzi.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • rosanna erre il 07/05/2010 13:31
    Questa è stupenda, ciao.
  • Sergio Fravolini il 05/05/2010 13:20
    I tuoi silenzi... sono proprio quelli che fanno maledettamente male!

    Sergio
  • denny red. il 05/05/2010 01:56
    piovano fiori d'angelo.. bellissima!! cris. brava!!
  • Anonimo il 04/05/2010 11:25
    Sono passata da queste parti e ti lascio 5 stelle ed i miei complimenti, Miry
  • loretta margherita citarei il 04/05/2010 07:22
    ottima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0