PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tristemente mi rifletto

sottile la pioggia
mi bagna i pensieri,
impetuoso il vento
mi raffredda le ossa,
ma più ancora del vento
il tuo freddo silenzio
gela l'anima mia,
pian piano beccano
i vetri della finestra
due cardellini ed un passerotto,
loro hanno fame
e chiedon soltanto, qualche
mollica di pane,
tra le lenzuola
dentro al mio letto
inutilmente io sogno
molliche d'affetto,
quasi come S Francesco
mi parlan gl'uccelli
e sembrano dirmi
vedi siam tristi, però
la primavera per noi
è solo stagione
mentre per te
ha nome e cognome,
prendo nel frigo
piccoli pezzi
di saporito formaggio
li getto in balcone,
mi guardan sottecchio
si fanno coraggio
li vengon a mangiare,
poi sorridendo prendono il volo,
e sembrano dirmi fai come noi,
seguo il consiglio
esco per strada
nemmeno un coniglio
in giro a quest'ora,
solo un ragazzo
vestito a festa,
parte in missione
anche la guerra
per qualcuno è emozione,
per me è soltanto
morte e distruzione,
penso che forse
son nato e cresciuto
nel momento sbagliato.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 28/12/2013 23:11
    Molto apprezzata, complimenti.

14 commenti:

  • Tiziana La delfina il 24/05/2010 20:22
    piaciuta, davvero bella, bravissimo
  • Annamaria Ribuk il 19/05/2010 11:19
    ... rifletti solo la tua esteriorità... ma dentro te c'è qualcosa di più prezioso, che non si vede, ma... si sente... Ann!
  • esther iodice il 15/05/2010 20:20
    il punto non è che le molliche sono l'amore, o che l'amore è il pane intero, il punto è che l'amore per la vita per chi ci circonda lo proviamo cos' forte che quando ci manca, ci basterebbe anche un piccolo cenno per ricondurci ad una realtà più rosea... ma la vita ci ricorda sempre di vivere di continuare, anche se alle volte ci sentiamo sbagliati per questo mondo, ma non tutto è fatto per noi... rispetto tutto il tuo sano calmo e rassegnato sentimento, che combatte senza far morti... BRAVO...
  • Dolce Sorriso il 05/05/2010 21:29
    piaciuta
    ottima poesia
  • Donato Delfin8 il 05/05/2010 20:18
    Piaciuta.
    Concordo con Cinzia e Dani.
  • Anonimo il 05/05/2010 19:07
    Poesia molto suggestiva! I miei complimenti!
  • Antonietta Mennitti il 05/05/2010 09:26
    Non devi accontentarti delle briciole Fernando... L'amore ha diritto alla fetta più grande, per dviderla insieme!!!!! Auguri!
  • denny red. il 05/05/2010 00:56
    ottima!! bravo! fernando ben scritta!!
  • Cinzia Gargiulo il 04/05/2010 20:37
    Molto bella ma triste.
    Concordo con Dany, vivi la primavera e chissà...
    Bacioni Dado...
  • laura marchetti il 04/05/2010 19:28
    non siamo noi ad essere sbagliati è la vita che è sbagliata con noi... molto bella, ma all'azione segue la reazione...
  • loretta margherita citarei il 04/05/2010 16:25
    bellissima e comprensibile ai cuori sofferenti
  • Anonimo il 04/05/2010 14:39
    Concordo con Ely, molto bella... non dovresti permettere al tuo cuore di stare
    male, se si tratta di freddo silenzio lascia andare, non merita che tu stia li ad
    aspettare le molliche d'affetto... reagisci e vai per strada, cerca la primavera
    altrove!!
  • Elisabetta Fabrini il 04/05/2010 14:32
    molto bella... bravo..
  • Anonimo il 04/05/2010 14:15
    5 stelle ed i miei complimenti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0