username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

C'È ANCORA UN SUD

In questo deserto metropolitano
c'è ancor un sud
nella mia memoria
tra viali d'oleandri
e fichi d'india
mi sembra ancora di sentire
quasi a stordirmi
quel profumo inebriante
d'agrumeti.
Quassù c'è nebbia
e volti che non ho mai conosciuto
e che saluto
col mio nuovo vestito
d'emigrante
nascondo
una lacrima
confusa in mezzo
ad un nevischio e pioggia.

LUCIANO SOMMA

da MEMORIE D'ALBA
OTMA EDIZIONI- MILANO
Giugno 1999

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Salvatore Ferranti il 20/10/2009 09:51
    molto bella
  • ashanti x il 07/02/2007 13:58
    Sembra quasi anacronistico parlare di emigranti, oggi cittadini nel mondo non possiamo recidere il legame con le origini in nome della globalizzazione. Mi è piaciuta molto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0