username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'aquilone e il bambino

Lo vedete anche voi?

Sulla spiaggia c'è un bambino con l'aquilone!

Corre e salta,

con la mano afferra

il ruvido laccio senza colore.


È sorridente e leggero,

ancora non sa

che dovrà crescere e imparare

a soffrire senza parlare.


Vola più alto del suo aquilone,

si confonde con la purezza del cielo, adesso.

La fantasia si traveste da mago,

che sputa coriandoli,

insieme a zucchero filato.


Il mondo si ferma,

rimane immoto,

come in attesa

che qualcosa accada,

che il bambino si riprenda il suo peso,

e ricada a terra,

come un animale indifeso.


Ma il sole di oggi non conosce tradimento,

e riscalda il vento,

12

l'autore Salvatore Ferranti ha riportato queste note sull'opera

Scritta in collaborazione con l'amica Patty Portoghese


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

16 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 06/05/2010 09:13
    Bellissima Salvatore... non mollo la presa... l'aquilone è ancora mio...

    Brava Patty...è troppo forte la luce qua s sù...
  • Anonimo il 06/05/2010 07:52
    Stupenda!!!
  • denny red. il 06/05/2010 03:04
    bella! salva, incantevole poesia. bravissimo!!
  • tania rybak il 05/05/2010 23:39
    hai ragione Salvatore, si può rimanere puri e incantati come i bambini, pur crescendo, mai mollare la presa, bellissima
  • loretta margherita citarei il 05/05/2010 17:45
    incantata
  • giovanna raisso il 05/05/2010 17:21
    .. non mollo la presa.. l'aquilone è ancora mio..
    bella
    bravissimi
  • alice costa il 05/05/2010 14:56
    bellissima immagine!!!!!
    ho sempre fatto volare aquiloni... da piccola li costruiva mio padre... da adulta sempre lui fatti per i nipotini...
    il mio sogno... volare con loro...
    grazie... l'ho fatto con la tua poesia...
  • rea pasquale il 05/05/2010 14:51
    L'umanità dovrebbe essere fatta da bambini.
    Molto intensa.
    Saluti
  • Hila Moon il 05/05/2010 12:50
    bella, piena d'emozione!!!!!!
  • Elisabetta Fabrini il 05/05/2010 12:07
    un brivido a leggere questa tua poesia... leggera ho volato anch'io per un attimo attaccata a quel filo.. grazie Salva!
  • clem ros il 05/05/2010 11:37
    Bella immagine quella del bambino col suo aquilone. alle volte mi viene in mente che anche da adulto me lo costrivo e provavo a farlo volare, con la scusa delle bambine...
    Non ci sono mai riuscito.
  • Anonimo il 05/05/2010 11:11
    Bella. Anche io vorrei volare nel sole con un aquilone in mano e guardare dall'alto tutte le miserie umane, senza esserne sfiorata. ciao.
  • laura marchetti il 05/05/2010 10:43
    sono i sogni dell'infanzia che volano alti... poi atterrano sempre... grande il mio Sal!
  • Patty Portoghese il 05/05/2010 10:01
    Ehm, bella troppo bella, lo so sono di parte, ma non importa! Ahahah abbracci a tutti!
  • anna rita pincopallo il 05/05/2010 09:50
    bravo salva che bella poesia
  • vincent corbo il 05/05/2010 09:35
    Una poesia meravigliosa che trasmette un'emozione fortissima.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0