username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Limite

Discorsi a tavola,
due chiacchiere
in ufficio,
saluti di fretta,
interventi in pubblico.
C'è sempre un limite
oltre il quale
non va la parola:
per paura di ferire,
per paura d'essere feriti,
per paura di ferirsi.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • RAFFAELLA MUNNO il 15/03/2012 03:23
    "Le mie parole sono sassi "canta Bersani... il fatto è che non si riesce a stare zitti. Piccolo ritratto di vita. Mi piace.
  • Angela Marino il 12/05/2010 20:58
    Limiti che a volte segnano i confini della sincerità e tengono distanti gli individui... le loro emozioni. Bella!
  • Ugo Mastrogiovanni il 09/05/2010 10:18
    Non tutti conoscono i propri limiti, Maurizio conosce anche il peso della parola e perfino il questo caso l'ha saputa usare
  • Salvatore Ferranti il 05/05/2010 20:25
    sempre bravo maurizio. le tue poesie sono piccole perle...
  • Anonimo il 05/05/2010 19:25
    A volte anche per paura di amare, molto bella.
  • Anonimo il 05/05/2010 16:13
    A me invece sembra che in molti casi la parola ha il sopravvento sul buon senso: quanta voce per gli insulti, quanta aria per gli insulti. Quante volte ci si pente, quante altre invece niente. La parola è un dono, a volte abusato, altre sin troppo celato
  • loretta margherita citarei il 05/05/2010 15:25
    vero
  • anna rita pincopallo il 05/05/2010 14:11
    dipende da noi capire se dire o non dire, certe volte però non sempre si fa il bene degli altri non parlando. io dico sempre quello che penso, meglio pochi amici ma buoni - argomento interessante - 5 stelle
  • giuliano paolini il 05/05/2010 13:54
    il falso è quello che non aiuta a divenire autentico e così a forza di limitarsi per non ferire questo e quello non ci liberiamo di quelle pulsioni a cacciare fuori quello che a volte può ferire o essere sconveniente ma che finisce per regalarci una volta esaurita la sua carica la nostra autenticità

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0