username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Isola del cuore

Terra mia,
solitaria
e ardente,
sei nel cuor
di chi ti brama
e non ti vede.

Celar non
si può
dei lontani
tuoi figli
l'antico amor.

Facile non è
la mente annegar
nello sfarzo crescente.

Lunga è l'attesa
più potente
il compenso sarà
per chi
presto o tardi
la tua cinta varcherà.

 

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 14/05/2010 21:21
    Come si fa a non amare la propria Patria? Ad essa sono legate le nostre radici.
    Bella poesia, ben scritta.
    Ciao...
  • Nicola Lo Conte il 10/05/2010 21:26
    Bello sentirsi legati alle proprie radici...
  • loretta margherita citarei il 06/05/2010 07:48
    delicati versi, complimenti
  • Salvatore Ferranti il 05/05/2010 21:12
    bella questa poesia dedicata alla propria terra. versi molto sentiti e condivisi. brava
  • Anonimo il 05/05/2010 20:38
    Amore per la propria terra, quella che natia non riusciamo mai a dimenticare, molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0