username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

L'acrobata

Eternamente sospeso
fra rischio di morte
e spinta di vita
anima in bilico
fra due trampolini
l'abisso
l'orrore
lo sgretolamento
un corpo in caduta
e poi
in un momento
(...)
l'eterna altalena
riprende a salire
illumina il cuore
di gioia
di luce
nell'aria
un volteggio felice
ed è già primavera
salvezza
riparo
rinnovo di vita

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Aedo il 18/06/2010 00:31
    Siamo in bilico tra annullamento e volo; solo chi vive questa condizione, può operare una scelta e rischiare... Bellissima poesia!
    Su questo tema anch'io ho scritto una composizione dal titolo: "L'equilibrista". Mi piacerebbe che la leggessi.
    Ciao
    Ignazio
  • Vincenzo Capitanucci il 06/05/2010 08:42
    Il funambolo cammina su un filo di luce...

    Bellissima Giusi... sul filo di un rasoio... dove la vita muore o si rinnova...
  • loretta margherita citarei il 06/05/2010 07:43
    molto bella complimenti
  • Nicola Saracino il 05/05/2010 23:57
    Un gradevole déjà vu, questo homo erectus sapiens sapiens acrobata per natura e invulnerabile per definizione... N
  • G G il 05/05/2010 23:44
    Bellissima complimenti,
    una bella altalena di sentimenti!
  • karen tognini il 05/05/2010 23:03
    Molto bella...

    rinnovo di vita...
  • Cinzia Gargiulo il 05/05/2010 23:00
    Poesia molto suggestiva.
    Bravissima!...
  • Salvatore Ferranti il 05/05/2010 21:14
    siamo tutti acrobati in questa difficile vita... poesia davvero molto bella...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0