PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Momenti di vita

Nuoto tra il sale.
Scivola dentro la mia bocca
in modo che possa leccarmi le ferite.
Ho perso, ho perso, ho perso
il viaggio della speranza.
Sarà questo cattivo tempo
che mi fa scrivere solo letame.
Forse è così,
forse sono grigio come il cielo
e piango come pioggia dal cielo
e vomito fango come frana dalla montagna.
Scrivo grida;
non riesco a frenare,
non riesco a bloccare,
questa malattia,
questo non potere,
questa pietra vuota che rotola
tra urla mute di pescatori di scarpe rotte.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • luciano tagliapietra il 06/05/2010 23:56
    Certo che la vita ti dovrebbe dare qualcosa di più di tutto questo vuoto. tutto questo grigiore. Ti voglio dare una botta sulla spalla per dirti : da fatti coraggio la vita continua tutti i giorni ed un giorno piove ma l'altro fa bel tempo e con il sole tutto si colora e sparisce il grigiore. La luce é vita, il grigiore é morte e disperazione. Siamo fatti per la luce.
  • Anonimo il 06/05/2010 23:32
    Bella Francesco.
    È un grido di impotenza in questa società disorientata.
    Bravo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0