accedi   |   crea nuovo account

I miei cari

Sembro dannato
per la casa mi raggiro
sto cercando
le anime morte del passato:
mia madre, mio padre,
mio zio, mia zia,
coloro insomma che son morte
e che mi hanno amato.
Mio padre non l'ho conosciuto
è morto in Russia congelato;
mia madre era vedova
e per tutta la vita ha lavorato
per tirare su un bimbo affamato
che ha l'orgoglio d'essere nato povero
e s'è abituato
a confidare su se stesso,
a non aspettarsi niente dagli altri
ed usare la propria testa
per non morire di fame o di fatica
e per non essere sopraffatto
dai guai della vita.
Aiutate le vedove e gli orfani,
tutti lo dicono,
ma chi lo dovrebbe fare?
Ho uno zio accidenti
che andò a cercare fortuna nei continenti,
dall'alba al tramonto
mi ha insegnato a lavorare sodo
e a rispettare il denaro sudato
e guadagnato con fatica.
Mi ha portato con se per tutta la vita
a guardare il mondo
che non finisce di stupire
per le meraviglie che ci sono
e mi ha mostrato
che si può vivere con poco o niente,
ma che si può stare anche senza far niente
e che è bravo chi lavora
per migliorare il mondo
e la sua gente,
mi ha insegnato ad organizzare la vira
in modo che possa un giorno avere
una famiglia da mantenere.
C'è pure mia zia Lucia
che per poco la dava via
con un seno grosso prorompente
e da tanti morosi era corteggiata.
Alla fine aveva trovato
un buon uomo, addormentato,
che l'accontentava in tutti i modi,
che l'adorava come una principessa,
ce si riteneva tanto fortunato
per aver sposato
una bella donna ammirata
da tutti gli amici e conoscenti
ed era orgoglioso a mostrarla,
soltanto che la zia non s'accontentava
di un solo uomo da consolare
e con gli altri faceva all'amore,
ma quando la bellezza fu passata
s'è trovata pure spiazzata;
amava la vita più che mai,
ma il conto le fu presentato
alla fine dei propri guai.

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:

  • Anonimo il 07/05/2010 14:39
    Molto carina. mi piace questa storia familiare raccontata in versi;la storia di tante famiglie italiane. ciao