PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La sposa

Alzata
dall'emozione.
Casta e pura
in nunziate promesse
sbucava l'arciere
graziando
il centro
della mia sagoma.
Ostinato non capire
perisce in cenere
quella
mancata confidenza.
Dai gradini
plateali sorrisi e lodi
alla beata impavida.
Dal cielo
riso e onori
in cori festosi.
Lontano...
il sale
del riso amaro
sul mio viso.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Massimo Genovese il 30/01/2012 23:46
    bella mi piace...
    ,,,,,,,,,
  • Anonimo il 07/05/2010 19:23
    Ben fatta Stefano, anche se un po'triste

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0