accedi   |   crea nuovo account

La dura Battaglia

Lotto.
Costantemente lotto per non lasciarmi sopraffare.
Ma afona è la mia voce
e indolenzite oramai le mie membra.
Improvvisamente mi afferri.
Forte è la tua presa
e affilati i tuoi artigli
che affondi nella mia anima lentamente,
lentamente...
mentre i miei occhi ora non vedon altro che il buio.
Hai chiuso la porta della mia casa per non far entrar nessuno.
Hai sprangato tutte le finestre per non far entrare il sole.
Ora vivo nell'oscurità
e compagnia non ho alcuna se non la tua...
Stringimi forte allora...
più forte che puoi!
Toglimi il respiro.
Svuota la mia mente
e butta la via mia carcassa.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 07/05/2010 21:51
    Anch'io sono d'accordo con Loretta. La poesia comunque è bella. Complimenti!
  • Pablo X il 07/05/2010 17:33
    Brava... già sono d'accordo con Loretta
  • loretta margherita citarei il 07/05/2010 17:11
    è una brutta bestia la depressione

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0