accedi   |   crea nuovo account

Le corde di Eros

Il tuo corpo
è una cascata di note suadenti
che espugna la mia testa e mi rapisce i sensi
mi disarma ed accende il mio desiderio

I tuoi occhi ipnotizzano le mie mani
e le guidano sulle tue corde
e come d'incanto iniziano a pizzicare una melodia
di una bellezza che annulla la volontà dei mio essere.

Poi un esplosione, un acuto...
le nostre labbra bagnate, avide si incontrano
nell'aria gonfia del profumo intenso delle nostre pelli
E loro si scambiano furiosamente fino a quando
le tue mani stringono le lenzuola per
per l'ultima meravigliosa nota... il finale.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Alessandro Moschini il 16/09/2010 14:25
    Grazie mille a tutte voi...
  • Anonimo il 18/06/2010 09:38
    Una chiara e dettagliata descrizione di una notte di passione tra due anime che diventano una nella fusione terrena. Intensa e reale poesia.
  • Elisabetta Fabrini il 07/05/2010 19:00
    wow che passione tra quelle lenzuola!!
  • loretta margherita citarei il 07/05/2010 16:25
    bella descrizione