accedi   |   crea nuovo account

Mai illudersi

Tutti seguono sogni, segreti
per dare pace alle proprie
illusioni.
Quelle zolle secche, che sono
diventate cuscini di viole.
Mentre il sole rifulge in
cielo, e lo zefiro fa
increspare il mare, i
ricordi addolciscono
il cuore.
Sentire il canto
dell'usignolo, e vedere
nello stagno una rana
a salutare il giorno.
Non ascoltare più le cose
del passato che rimangono
li da qualche parte come
bottiglie vuote, da riempire
con aggiornamenti di tante
cose nuove.
La primavera invita a correre
nei prati, quando il sole
brilla forte.
E quando a sera si oscurerà
la cattedrale dell'anima
avvertire il bisogno di quei
fiori di campo e di carezze
familiari...

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

21 commenti:

  • claudia checchi il 03/08/2010 14:49
    Grazie karima... di averla apprezzata... dal titolo sino alla fine.. trovandola!! una bella poesia... ciao
    claudia.
  • Anonimo il 03/08/2010 11:41
    A cominciare dal titolo, parola dopo parola. Una bella poesia.
  • claudia checchi il 14/05/2010 17:28
    grazie antonio sempre dolcissimo nei tuoi commenti... claudia
  • Antonio rea il 14/05/2010 11:28
    Poesia dolce, tenera, soave che risespettia in toto la tua fragrante personalità!! Bravissima!!!!
  • claudia checchi il 10/05/2010 21:23
    che dirti grazie 1000 franco della tua lettura, e commento gradito..
    un sorriso
    claudia..
  • Franco Castelli il 10/05/2010 18:30
    Soave delicata lirica, che abbraccia paesaggi d'innata bellezza. Nel crepuscolo quando "tutti" ci sentiamo più soli, nei labirinti echeggiano tutti quei "profumi", che il giorno non ha dimenticato, solo sospeso.
    Applausi dai ventricolo del cuore.
    Frà
  • claudia checchi il 10/05/2010 16:06
    Grazie veramente di tutto cuore.. a te denny, antonio, e antonietta... siete splendidi...
    claudia...
  • Antonietta Mennitti il 10/05/2010 11:54
    Sa di primavera questa poesia, di romanticismo vero. Versi che trasportano ed emozionano. Intensa Claudia davvero!
  • Antonio rea il 10/05/2010 10:28
    Bella, intensa tenera, come tutte le tue poesie!! Versi che leggi molto molto volentieri e che ti coinvolgono molto!! Brava Claudia!!
  • denny red. il 10/05/2010 06:00
    claudia, mai illudersi. e mi fermo..
  • claudia checchi il 08/05/2010 22:44
    Grazie elisabetta... e a te fabio... un caloroso abbraccio ad entrambi...
    claudia...
  • Fabio Mancini il 08/05/2010 22:14
    Molto bella e sentita. Ciao, Claudia. Fabio.
  • Elisabetta Fabrini il 08/05/2010 21:40
    molto molto bella... bravissima Claudia... un bacio!
  • claudia checchi il 08/05/2010 21:24
    Grazie Ugo, di tutto il bellissimo commento, di tutte le meravigliose parole, per me cosa grande dire è poesia, di romanticismo, ricordi che vanno ad addolcire il cuore... che dire al grande amico Ugo.. ho messo in ordine il refuso " la primavera"... un abbraccio non è abbastanza... sono felice di averti tra i miei amici, ciao un sorriso claudia...
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/05/2010 19:49
    Abituato a leggere il contrario, trovo molto bella l'espressione "i ricordi addolciscono il cuore". Finalmente la memoria di cose belle e "aggiornamenti di tante cose nuove"! Commovente il riconosce che a sera è dominante "il bisogno... di carezze familiari". Non mi sento di asserire che questo nuovo lavoro di Cludia Checchi primeggi per cadenza, modulazione ritmica ed evoluzione del verso, posso però affermare che è poesia per la valenza del suo intrinseco significato, del suo percorso descrittivo e per l'elevato contenuto romantico. Attenzione al refuso "La primanera".
  • claudia checchi il 08/05/2010 17:37
    grazie roberto, troppo buono... e a te antonio, grazie del tuo commento gradito...
    ad entrambi... un rigrazie di cuore... claudia
  • Anonimo il 08/05/2010 17:31
    Hai ragione, ma è nella natura umana illudersi 5 stelle
  • Anonimo il 08/05/2010 17:16
    Bellissima come tutte le tue operer
  • claudia checchi il 08/05/2010 17:02
    ps... mi scuso per errore battitura... invece di veramente... ho scritto veramete... riscusa.
    barbara... un abbraccio... ed un sorriso...
  • claudia checchi il 08/05/2010 17:00
    Grazie barbara... veramete gradite le tue parole... e chissà, che come dici tu.. si avverino
    ciao... claudia
  • Barbara Scarinci il 08/05/2010 16:18
    Claudia complimenti per questa bellissima poesia, l'apertura mi ha colpito perchè quanto hai scritto è molto vero, tutti alimentiamo i nostri sogni per placare le nostre illusioni, anche se fortunatamente a volte non restano tali e si avverano!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0