accedi   |   crea nuovo account

Vita

L'aria, l'acqua sono necessità indispensabili, essenziali per la nostra esistenza;
viviamo in virtù di esse ed è così che ci si rende conto che ne abbiamo una necessità,
un'urgenza basilare, vitale, indiscutibile.
Così abbiamo la vita... ma la vita privata dell'amore, sembra non vissuta, non vera;
è come un albero spoglio di fiori, foglie, frutti... un albero che in primavera, estate, autunno, inverno è sempre disadorno, squallido, arido, vuoto e quindi in vita ma senza una vita, senza apparire manifestarsi o sfoggiare il suo fogliame o gloriarsi per i suoi fiori o vantarsi per i suoi frutti...
praticamente senza uno scopo che magari può essere appunto quello di nutrire, curare, far gioire.
Sta lì con i suoi rami nudi aspettando di riprendersi o di morire
Tutto dipende da qualcuno che si prenderà cura di lui che lo farà germogliare, sfoggiando i suoi fiori che saranno bellissimi, coloratissimi, profumatissimi che diverranno frutti da gustare, deliziare il palato, e le sue foglie saranno curative e ristoratrici.
Quindi avrà il suo scopo per vivere, che e quello di far star bene chi l'ha curata in primis e poi gli
altri, rallegrandosi per la felicità che ha ricevuto e che a sua volta dà...

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 11/05/2010 17:51
    Hai usato una bella metafora per descrivere la vita, in fondo la nostra esistenza è come un albero con le sue stagioni. Bella poesia, brava!
  • Anonimo il 08/05/2010 22:44
    Mi è piaciuta anche per il contenuto
  • loretta margherita citarei il 08/05/2010 22:02
    bella similitudine complimenti
  • Anonimo il 08/05/2010 21:29
    Una bella similitudine. Poesia scritta molto bene, dal contenuto immediato e profondo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0