PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La resa dei conti

Vorrei essere scalfito
da antica saggezza
quella pura, senza regole
comandata dall'onestà del cuore.
Vorrei non aver timore
di aver sbagliato
nella convinzione, sempre in agguato,
di essere immune dalle tentazioni umane.
Vorrei uno specchio
che non andasse in fuga
davanti al riflesso dei miei occhi
ed alla profondità delle mie rughe;
però ri/mando, sempre
donando una chance in più
all'insicurezza che oggi il è mio padrone.
In questo tempo
che non aspetta nessuno
il respiro avverte stanchezza
l'orizzonte si muove indefinito
squagliato, come asfalto in estate
il passo pesante
per tutto quello che è stato
anche i sogni irrealizzati pesano
ma non lascerò che vengano irrisi
nessuno potrà dire
che li ho abbandonati per strada
ed intanto rimando ad arrendermi
mettendo un passo tra me
e tutte le distanze della vita, mia.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Cinzia&Donato A4Mani il 22/05/2010 11:43
    Ottima Marcè.
  • Barbara Scarinci il 15/05/2010 21:17
    Molto bella, invita anche il lettore a guardarsi dentro, ottime riflessioni!!
  • denny red. il 15/05/2010 04:38
    marcello stupenda!! io penso.. che bisogna fare sempre il possibile dell'impossibile.. uccidendo quella classica frase: di dire un giorno.. potevo fare.. ma non lo fatto! penso.. tu che ne pensi?
  • Cinzia Gargiulo il 11/05/2010 20:28
    "Rimando ad arrendermi"... Non farlo mai Marcello.
    Un'introspezione profonda e sincera.
    Bellissima poesia!
    Bacioni...
  • Donato Delfin8 il 11/05/2010 19:27
    Ottime riflessioni.
  • Dolce Sorriso il 10/05/2010 14:45
    leggersi dentro per poi valutare e riflettere...
    molto apprezzata
  • loretta margherita citarei il 10/05/2010 05:41
    belle riflessioni, occorre ogni tanto rileggersi dentro,
  • Aedo il 09/05/2010 23:55
    Una poesia introspettiva di rara bellezza, che mette in luce i vari risvolti della tua vita interiore. Bravo!
    Ignazio
  • Roberto Di Palma il 09/05/2010 22:11
    Complimenti, fa davvero capire cosa si sente quando fai il resoconto della tua vita e dai un giudizio a volte troppo duro. Bellissima, 5 stelle. Se ti va passa anche da me, sono giovane, ed aspetto di sapere il mio livello di scrittura.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0