PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tributo

quanti chilometri
percorsi instancabilmente
col suo prezioso fagotto stretto al seno
quanti aneliti, urlati
nel silenzio cenobico della disperazione
prega
nelle interminabili veglie
dà battaglia al fato
braccia, come catene
rattengono
strappano
avversano con ogni mezzo
l'insaziabile ombra
fiero certame
che non conosce quartiere
con le sole ed invincibili armi
esistenti
e che solo l'amore di mamma, ha

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0