PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La mia pelle

È la mia pelle
un'oasi profumata
dove la tua bocca
può dissetarsi.
Indugia
la tua lingua
per assaporare
l'aroma invitante,
quel sentore timido
di tiglio e arancio,
che eccita i tuoi sensi.
E mi sconvolge
la tua voglia
quel desiderio prepotente
di farmi tua
mentre ancora
bevi avidamente
la mia pelle.
Due corpi
che si accendono
e quel profumo
insinuante
che ci avvolge e stordisce,
trovandoci ora
uno nell'altro,
raccolti in un unico piacere,
appagati d'amore.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Dolce Sorriso il 17/05/2010 13:50
    piaciutissimaaaaaaa
    in applauso... anzi 2
  • Anonimo il 12/05/2010 18:49
    Coinvolgente... ho sentito quei profumi, i miei preferiti, per altro. Brava.
  • Anonimo il 12/05/2010 13:30
    Stupendo mix di tutti i tags scelti molto bella e passionale mi piace
  • Auro Lezzi il 12/05/2010 11:11
    Ancora più sensuale.. un invito molto poetico..
  • loretta margherita citarei il 11/05/2010 16:30
  • laura marchetti il 11/05/2010 09:13
    poesia profumata di sentimento, passione e amore...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0