username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Come un pesce

Il mio corpo è sott'acqua,
con un'anguilla in fondo al mare,
compagna di miracolose apnee,
di spettacolari tuffi,
di acquatiche profondità.
Le mie mani sono palmate,
cominciano a spuntarmi le branchie,
somiglio troppo ad un pesce ormai
per risalire in superficie,
per osare farmi vedere
anche dal meno incallito dei pescatori.
Nuoto libero,
temendo solo i pescecani,
cercando pesciolini indifesi.
Mi è venuta fame,
non sono abituato a tanto moto,
ma la natura ormai lo esige,
m'impedisce di stare fermo,
come un uomo sulla terra a scrivere.

 

2
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Rosarita De Martino il 19/05/2010 07:55
    Complimenti per i tuoi versi che ci sanno trasportare in un mondo fantastico. Con simpatia.
    Rosarita
  • tania rybak il 15/05/2010 01:21
    originale, io mi sono immedesimata in una balena una volta, sei sempre bravo
  • loretta margherita citarei il 12/05/2010 21:30
    originalissima, ottima
  • Anonimo il 12/05/2010 20:46
    Più si è normali e più ci si sente diversi...
    ma poeta te lo posso assicurare, lo sei!!!

    Bella bella...
  • Maurizio Cortese il 12/05/2010 19:50
    Molto particolare l'analogia fra il pesce e il poeta: entrambi non possono stare fermi, nell'acqua e sul foglio. Sempre capace di trovare ispirazione nelle cose più impensate.
  • Anonimo il 12/05/2010 19:34
    Ecco ora sei il Salvatore che preferisco scusa per prima ma sono abituato a dire sempre quello che penso ciò non vuol dire che sia esatto, ma è come la penso.
    Questa mi piace e pure molto e ti accendo tutte le stelle, anche se le amiche sotto lo hanno già fatto.
    Ciao Salvo
  • laura marchetti il 12/05/2010 19:24
    nascondersi per sfuggire alla vita pescatrice abile ed alle paure, rifugiarsi dentro una bellissima poesia...
  • Elisabetta Fabrini il 12/05/2010 19:24
    meglio essere un pesciolino o un poeta?? Io ti preferisco poeta!! ciao carissimo!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0